Dettaglio news

CONSUMO DI SUOLO: MODIFICATA LA LEGGE DELLA LOMBARDIA

I Comuni potranno ridurre da subito all’interno dei propri piani e strumenti urbanistici il consumo di suolo

 

Data pubblicazione 24/05/2017 - AREA URBANISTICA E TERRITORIO

 

 

Il Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato il 23 maggio una legge relativa a "MODIFICHE ALL'ART. 5 DELLA L.R. 28/11/14 N. 31 (DISPOSIZIONI PER LA RIDUZIONE DEL CONSUMO DI SUOLO E PER LA RIQUALIFICAZIOPNE DEL SUOLO DEGRADATO).(Non ancora pubblicata sul BURL)

Con la nuova norma i Comuni potranno ridurre da subito all’interno dei propri piani e strumenti urbanistici il consumo di suolo, rendendo praticabile la riduzione del consumo di suolo comunale, crea contemporaneamente anche le condizioni per ampliamenti e nuovi insediamenti industriali tesi a creare effettive occasioni di occupazione e di sviluppo economico: in questi casi specifici, il potenziale ed eventuale nuovo consumo di suolo verrà conteggiato su scala regionale.

Dall'entrata in vigore della legge precedente non era stato più possibile autorizzare nuove varianti su terreni agricoli, anche se nel frattempo per i 30 mesi successivi (che scadranno il 2 giugno prossimo) erano stati salvaguardati "i progetti in essere", destinati poi a decadere qualora non attivati entro tale termine, cioè fino a tale data era possibile presentare nuovi piani attuativi. Ora, con la modifica del comma 9 dell'Art.5, dopo tale data "i comuni, nell'ambito della loro potestà pianificatoria possono mantenere la possibilità di attivazione dei piani attuativi, mantenendo la relativa previsione nel documento di piano.

Su questo argomento, e sulle modifiche alla legge urbanistica regionale disposte dalla nuova legge regionale di semplificazione, Prassicoop organizzerà un corso di aggiornamento nel prossimo mese di giugno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai alla norma